WEB MAGAZINE

Sport

News

Lecce: compravendita va male, uomo in ospedale con ferita da arma da fuoco

0 di MaddaVi

A volte capita che la compravendita di un cavallo vada male…. certo, le incomprensioni sono comuni ma in genere si concludono sempre in modo pacifico.

Lo stesso non si può dire per due uomini di Noha, nel leccese.

Un 37-enne del luogo, infatti, ha recentemente sparato ad un 27-enne suo compaesano. La causa? Un cavallo.

Il fatto è accaduto lo scorso giovedì nelle campagne tra Noha e Cutrofiano. Il 37-enne avrebbe utilizzato una pistola di calibro 7.65 detenuta illegalmente e, ai carabinieri accorsi sul luogo, l’uomo avrebbe dichiarato di voler solo spaventare il compaesano, non di sparargli o tentare di porre fine alla sua vita.

Il movente, tuttavia, non è ancora chiaro: se da una parte il 37-enne riferisce di aver subito pressioni dal compagno per vendergli un cavallo, l’altro dichiara che era proprio il 37-enne a fargli pressioni.

Il cavallo in questione sarebbe dovuto servire per scopi agricoli, ma il 27-enne dichiara che stava valutando la possibilità di venderlo al macello.

I due si erano incontrati per chiarirsi, ma la chiacchierata è finita male, con il 27-enne che si è ritrovato un colpo di pistola in faccia e con il proiettile incastrato in una delle vertebre cervicali ed i denti in gran parte rotti.

In ogni caso, il 37-enne ora è in attesa della convalida del suo arresto mentre il 27-enne è ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

fonte: corrieresalentino

Articoli Correlati