WEB MAGAZINE

Sport

News

Jumping Verona: presentati oggi gli azzurri in campo nel CSI5*-W e nel Gran Premio

0 di MaddaVi

Presentata oggi a Milano la 121^ edizione di Fieracavalli e Jumping Verona 2019 con l’unica tappa italiana della Longines FEI Jumping World Cup™ 2019/2020.

Il CT della Nazionale Duccio Bartalucci ha presentato, uno per uno, gli otto azzurri che prenderanno parte al CSI5*-W e al Gran Premio Longines FEI Jumping World Cup™ presented by Volkswagen di domenica 10 novembre.

Emilio Bicocchi: “Un cavaliere di esperienza e grande temperamento. Vuole vincere sempre e ovunque. Un elemento trainante per il resto della squadra. La sua cavalla, Evita, salta con grande qualità ed è in costante crescita gara dopo gara. Il passaggio successivo sarà quello di capire se nelle gare importanti, tese, lunghe, non avrà limiti. Ma questo lo capiremo con il lavoro che saprà sicuramente portare avanti Emilio. Verona ci darà una prima risposta”.

Lorenzo De Luca: “Lui è una bandiera della squadra E’ nato numero 1. Ha un cavallo nuovo, Dinky Toy vd Kranenburg, che fino a giugno ha saltato stupendamente ma nella finale di Barcellona ha deluso le aspettative. Attribuisco questo calo di prestazioni ad un momento che potremmo definire di transizione tecnica. Lorenzo sta lavorando il cavallo per migliorarne i punti di forza e trovare quella totale rispondenza in termini di affiatamento che è alla base dei grandi risultati. Dinky Toy ha tutte le carte in regola per diventare molto competitivo”.

Emanuele Gaudiano: “Emanuele, che ho convocato in sostituzione di Massimo Grossato, è un cavaliere di straordinaria capacità agonistica. Quando gareggia riesce sempre a dare il massimo e riesce a trasferire molto bene questa carica anche al cavallo. In questa stagione non ha preso parte a competizioni di Coppa delle Nazioni con il suo Chalou che ora ha però ritrovato condizione. Penso quindi che possa fare bene in queste tappe di Coppa del Mondo e mi auguro in particolare a Verona”.

Giulia Martinengo Marquet: “Per lei il 2019 è stato l’ennesima conferma del fatto che meriti un posto nella fascia dei cavalieri top. Ha ottenuto un grande risultato a Losanna (2^ nel GP) e poi proseguito un’ottima stagione tanto che l’abbiamo inserita in squadra per il  Campionato d’Europa.”

Luca Marziani: “Un cavaliere dal talento infinito. Quest’anno ha vinto il Campionato Italiano e questo gli ha fatto molto bene. Ha infatti guadagnato autostima e  maturità. Tra le sue migliori doti c’è la sensibilità. Considero Tokyo du Soleil, suo compagno di gara da quando aveva quattro anni, uno dei migliori dieci cavalli al mondo”.

Paolo Paini: “Ho salutato con entusiasmo il suo ritorno ad altissimo livello dopo l’incidente che lo messo fuori gioco a lungo due anni orsono. Si è fermato ma non arreso. Quando sono in difficoltà so che su Paolo posso sempre contare. Una sicurezza per un commissario tecnico e Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio è sinonimo di garanzia”.

Riccardo Pisani: “Un cavaliere in continua crescita. Ha confermato l’intuizione che abbiamo avuto nell’inserirlo in pianta stabile nel team Italia. Riccardo può contare su Chaclot, un cavallo importante che ha coscienza della sua forza ed è sempre molto affidabile”.

Alberto Zorzi: “Grazie ad una wild card abbiamo potuto aggiungerlo al gruppo dei cavalieri che prenderanno parte al Gran Premio. Alberto è un beniamino del pubblico di Fieracavalli in quanto padovano, e rappresenta uno dei talenti più puri del salto ostacoli azzurro come conferma la sua attività costantemente di altissimo profilo”.

Sempre grazie a wild card messe a disposizione dal comitato organizzatore sono stati annunciati anche gli altri cavalieri che completano la compagine azzurra per Jumping Verona.

Si tratta di: Andrea Benatti, Filippo Marco Bologni, Giacomo Casadei, Michol Del Signore, Guido Franchi, Eugenio Grimaldi, Guido Grimaldi, Nico Lupino e Luigi Polesello che saranno in gara senza prendere parte al Gran Premio.

Impegnati invece nello ‘small tour’ saranno invece Fabio Brotto e il giovanissimo Matias Alvaro – entrambi indicati dal Selezionatore e Capo Equipe seconda fascia delle squadre nazionali Marco Porro – Massimiliano Ferrario vincitore con Rigoletto della Florida del Campionato MiPAAF per gli 8 anni ed oltre, Matteo Leonardi e Riccardo Martinengo Marquet.

EquiEquipe – Jumping Verona Press Office