WEB MAGAZINE

Sport

News

Mipaaf: aumenta il montepremi per i cavalli italiani

0 di MaddaVi

E’ stato comunicato che, per la stagione 2018, nei Concorsi di Monta da Lavoro Tradizionale verrà emesso il Montepremi a tutela della qualità dei Cavalli Italiani.

Incrementato, quindi, il Montepremi che già nel 2017 era ritornato a favore degli allevatori di cavalli italiani e biodiversità AIA iscritti al Registro Sportivo per la disciplina Monta da lavoro Tradizionale.

Saranno 4 le tappe per il 2018 ivi compresa la finalissima nazionale che in questo anno 2017 ha visto il record di binomi iscritti e il ritorno alle competizioni di molti cavalli allevati in Italia.

Il Programma disciplinare MdL prevederà per la stagione entrante 2 tappe a premio Ministeriale al Centro Italia e Nord ma anche, frte volontà espressa dalla Federazione, il graditissimo ritorno della tappa MiPAAF  in Sardegna a premiare l’importanza degli allevamenti sardi. Le date sono ancora da definire ma andranno dal mese di Maggio a settembre con la finale.
Confermate anche le 4 categorie a premio che comprenderanno sia i Giovani cavalli sino ai Cavalli Professionisti.

Il programma MiPAAF di Monta da Lavoro è riservato ai cavalli iscritti nei libri genealogici del cavallo orientale (registro puledri), anglo-arabo (registro puledri) e sella italiano (registro puledri e registro supplementare), ai cavalli PSI con passaporto MiPAAF o considerati italiani ai sensi dell’art 123 del regolamento delle corse al galoppo, ai soggetti iscritti nel Registro Sportivo del Cavallo da Sella.

Il Circuito MiPAAF di Monta da Lavoro comprende tre tappe di qualifica ed una Finale alla quale si qualificano i cavalli che hanno preso parte ad almeno una tappa.

Le competizioni si svolgeranno secondo il regolamento di Monta da Lavoro FITETREC-ANTE vigente. Sono previste le seguenti categorie:

  • Cat. 1 cavalli giovani (riservata ai cavalli dai 3 ai 5 anni e seguirà le regole tecniche previste dal regolamento FITETREC-ANTE per la categoria Cavalli debuttanti)
  • Cat. 2 cavalli in addestramento (aperta a tutti i cavalli di età maggiore di 5 anni che non abbiano mai partecipato a competizioni nella categoria Open. La Categoria 2 seguirà le regole tecniche previste dal regolamento FITETREC-ANTE per le categorie Amatori)
  • Cat. 3 Cavalli in perfezionamento (aperta a tutti i cavalli di età maggiore di 5 anni, senza limitazioni. La categoria 3 seguirà le regole tecniche previste dal regolamento FITETREC-ANTE per la categoria juniores)
  • Cat. 4 cavalli professionisti (seguirà le regole tecniche previste dal regolamento FITETREC-ANTE per la categoria Open compreso l’obbligo di conduzione ad una mano)

Per la partecipazione al campionato, per tutte le categorie programmate, i cavalieri dovranno essere in possesso di brevetto agonistico FITETREC di grado non inferiore ad A2.

Il montepremi delle tappe è di € 3.500,00, il montepremi della Finale è di € 10.000,00 e sarà ripartito nel seguente modo: 20% alla categoria 1, 25 % alla categoria 2, 25 % alla categoria 3. 30% alla categoria 4.

E’ previsto lo svolgimento di 3 tappe (una al Nord, una al Centro ed una in Sardegna) ed una Finale.

MODULISTICA – DETTAGLI

 

 

Foto/Fonte: Mipaaf/FB/comunicato/modulistica/website

Articoli Correlati

Finali circuito MiPAAF: oltre 400 par...

Al via oggi, all'Arezzo Equestrian Centre, le finali del Circuito Classico MiPAAF di salto ostacoli. Fino a domenica 14 ottobre, 430 prodotti dell...
09/10/2019
0