WEB MAGAZINE

Sport

Risultati

Completo: a Montelibretti assegnati i titoli dell’Italian Eventing Tour

0 di MaddaVi

Completo: a Montelibretti assegnati i titoli dell’Italian Eventing Tour.

Se l’appuntamento di Montelibretti ha visto grandi risultati degli azzurri impegnati nelle gare internazionali, il concorso che si è svolto al Centro Ippico Militare ha salutato anche i vincitori delle diverse categorie nazionali di rilievo.

Montelibretti, infatti, ha visto le finali dell’Italian Eventing Tour, circuito ideato dalla FISE per stimolare la crescita dei binomi attraverso manifestazioni di alto profilo tecnico, preparandoli agli impegni agonisti ufficiali della stagione.

Oltre allo IET ospitate nell’impianto nei pressi della capitale anche il Campionato a squadre Interforze, il Trofeo Allievi Emergenti e il Criterium 2° grado della disciplina.

È stato proprio l’appuntato scelto Stefano Brecciaroli in sella a Byrnesgrove First Impression ad aggiudicarsi il circuito Gold dell’Italian Eventing Tour. Dopo le tappe di Rocca di Papa e Vidigiulfo, Brecciaroli con un totale di 124,38 punti negativi è salito sul primo gradino del podio. Dietro di lui, secondo posto per l’agente delle Fiamme Azzurre Fosco Girardi su Feldheger (138,75) e Lino Paparella, terzo su High Light (157,32).

Con un punteggio negativo di 102,73 è stato il sergente Emiliano Portale, in sella a Scudo del Castegno (nelle prime due tappe ha montato Aracne dell’Esercito Italiano), ad aggiudicarsi il Silver Tour. Leonardo Maria Fraticelli (109,58) su Belamie DHI e Lorenza Trombini (125,31) su Venus de Bordenave (nella prima tappa ha montato Qado d’Argonne).

È andato, invece, alla giovanissima Camilla Luciani il circuito Bronze dello IET. Per le che ha presentato Camelot Damgaard nella prima e nell’ultima tappa e Morelands Affair nella seconda, punteggio negativo di 89,395. Il secondo gradino del podio del circuito è di Giovanna Bolaffio che ha chiuso il tour con 132,99 punti negativi. Per lei prima tappa in sella a Dromalga Noor e ultime due su Amata di Casal Romito. Giulia NIcastri su Corrnafest Barney e con 176,195 punti negativi ha concluso al terzo posto.

Assegnato a Montelibretti anche il Trofeo Allievi Emergenti della disciplina. Gara combattuta fino alla fine con un podio tutto laziale guidato, con la migliore prestazione in cross-country e nel salto ostacoli, per la romana Beatrice Nardilli (Pony Club Athlion Sabina) in sella a Orizonthe con un negativo di 44,00.

Manila Minna (Il Dragoncello) in sella a Lislan Wolf (45.30) ha fatto suo il secondo gradino del podio, precedendo Camilla Pellizzaro (Pony Club Asso), terza, in sella a Nuri del Sauro (48.20).

A mettere al collo la medaglia d’oro nel Criterium 2° grado della disciplina è stata l’appuntato Susanna Bordone (CS Carabinieri) in sella a Portphilip Jones. Per lei punteggio negativo di 36,85. Medaglia d’argento per l’assistente delle Fiamme Azzurre Sara Bertoli (G.S. Polizia Penitenziaria) su Mascalzone Romano delle Mimose (39,13); bronzo a Matteo Arrighi (Podere Torre) su LVS Iowa (39,65).

Con un punteggio negativo totale di 47,30 la squadra delle Fiamme Azzurre (Ag. Fosco Girardi su Feldegher, Ass. Evelina Bertoli su Polly Pocket e Ass. Sara Bertoli, capo equipe, su Mascalzone Romano delle Mimose) si è aggiudicata la medaglia d’oro nel campionato Interforze, che ha visto alla partenza i gruppi sportivi di cinque tra Forze e Corpi armati. La medaglia d’argento, con 53,74, è dei Carabinieri (Capo equipe app. sc. Stefano Mattei; squadra: App. Susanna Bordone su Dinky Inky, App. Sc. Stefano Brecciaroli su Byrnesgrove First Diamond; Car. Sc. Mattia Luciani su Good Luck). Sul terzo gradino del podio con 64,81: l’Esercito Italiano guidato dal Ten. Col. Andrea Mezzaroba (squadra: Ser. Emiliano Portale su Virgilio dell’Esercito Italiano; C.M.C Roberto Riganelli su Utrillo Chatelier). Al quarto e quinto posto seguono Aeronautica Militare (69,26) e Polizia di Stato (80,74).

RISULTATI

 

 

 

 

 

 

 

foto/fonte: fise