WEB MAGAZINE

Sport

News

Torna per il terzo anno consecutivo il Toscana Endurance Lifestyle!

0 di MaddaVi

E’ tutto pronto per quello che è stato definito “L’evento dei Record!”

Torna il Toscana Endurance Lifestyle, in programma per il terzo anno consecutivo nella cornice della splendida Tenuta di San Rossore e nell’omonimo Ippodromo.

Quest’anno ci sarà un doppio appuntamento per questa incredibile edizione: dal 14 al 16 luglio e dal 4 al 6 agosto.

Non sarà solo uno degli eventi equestri più premiati del panorama mondiale, ma anche, come nelle passate edizioni, un progetto che accomuna l’endurance e l’amore per i cavalli al turismo, ai rapporti internazionali, al rispetto della natura e dell’ambiente.

Un’occasione consolidata negli anni per fare business e networking esaltando l’energia delle eccellenze italiane e coltivando i rapporti fra Italia ed Emirati Arabi Uniti grazie alla “visione” di Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, vice presidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e governatore di Dubai, grande appassionato di questo sport e primo sostenitore dell’evento.

Ma anche un tributo brillante va alle professionalità Made in Italy, se pensiamo che la manifestazione si inserisce nientemeno che nella road map per il Longines FEI World Endurance Championship in programma per settembre 2020, che la Federazione Equestre Internazionale ha assegnato proprio all’Italia, a San Rossore e a sistemaeventi.it dopo il successo delle due precedenti edizioni del Toscana Endurance Lifestyle.

Ma non è solo questo: da qui al Campionato del Mondo, questa location, ospiterà gli Europei e i Mondiali Junior e Young Riders, rispettivamente nel 2018 e 2019 ed il Mondiale Giovani Cavalli nel 2019.

Un en plein che fa di San Rossore la capitale mondiale dell’endurance per gli anni a venire.

L’elevatissimo montepremi messo in palio il 16 luglio per l’unica tappa italiana dell’HH Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum Endurance CUP Festival, prestigioso circuito (il più importante al mondo) è di ben oltre mezzo milione di euro.

La serie di eventi proseguirà poi in tutta Europa per concludersi nel gennaio 2018 al Dubai International Endurance City, in quello che a livello mondiale è considerato il “tempio” della specialità, con la spettacolare finale dell’HH Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum Endurance CUP Festival.

Il ghiotto prize money in palio per questo evento italiano è il più alto mai previsto per una gara di endurance nell’Unione europea e sicuramente colloca San Rossore nel gotha degli eventi equestri internazionali.

A disposizione dei binomi che prenderanno il via nelle tre gare delle categorie CEI 3*, CEI 2* e CEI 2* Ladies ci saranno anche tutta una serie di benefit, fra i quali anche l’invito che i primi tre classificati di ogni categoria non residenti negli Emirati Arabi Uniti riceveranno per l’evento finale dell’HH Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum Endurance CUP Festival a Dubai.

Premi consistenti sono previsti fino al quinto classificato, oltre a mille euro per tutti i cavalieri che, in tutte le categorie, porteranno a termine la gara dal sesto posto in poi.
E non è finita qui, perché vi saranno box e iscrizioni gratuite per tutti i partenti oltre a rimborsi per i proprietari dei cavalli e alla disponibilità della Meydan Riders Lounge, luogo d’incontro e di ristoro aperto a tutti i cavalieri e ai loro groom.

Oltre a tutto ciò, quanto a valore sportivo dell’evento non è da sottovalutare il fatto che sabato 15 luglio il primo dei due appuntamenti estivi ospiterà anche il test event per i Campionati Europei Fei Junior e Young Riders del prossimo anno.

La gara di agosto, invece, metterà sul piatto il Campionato Italiano Under 14 e le gare internazionali CEI 2*, CEIYJ 2*, CEI 2* Ladies sui 120 chilometri e CEI 1* sugli 81 chilometri.

Per i due appuntamenti saranno allestite strutture il cui valore supera i tre milioni di euro, compresi una vera e propria clinica veterinaria attrezzata per qualsiasi evenienza e il Villaggio Internazionale, location privilegiata dei due eventi oltre che base logistica per le competizioni, punto di partenza, punto di arrivo e sede dei controlli veterinari preliminari intermedi e finali.

Il Villaggio Internazionale verrà predisposto rispondendo ai criteri più esigenti di sostenibilità ambientale e coerenza architettonica con l’ambiente che lo circonda e proporrà anche aree dedicate all’intrattenimento del pubblico con l’allestimento di welcome desk, lounge, stand espositivi e merchandising.

Non poteva certo mancare un padrino d’eccezione per una kermesse di tale importanza: domenica 16 luglio la Meydan Marquee, tensostruttura di lusso di oltre duemila metri quadrati allestita al Villaggio Internazionale, avrà il piacere di ospitare Andrea Bocelli, il grande tenore italiano che è anche appassionato di cavalli, nato proprio a pochi chilometri da San Rossore.

La tenuta del Poggioncino e le relative scuderie, che appartengono ai Bocelli da generazioni, si trovano nelle colline della Val d’Era, a pochi passi da Lajatico, il borgo di cui l’artista è originario e uno fra quelli più antichi più caratteristici della provincia di Pisa. La casa, già foresteria della storica azienda agricola di famiglia, è oggi uno dei “rifugi” preferiti da Andrea quando è libero dagli impegni concertistici internazionali.

L’organizzazione è come sempre curata da sistemaeventi.it, ideatore del format fin dalla sua prima edizione.

Motore principale dell’organizzazione è Gianluca Laliscia, autentico personaggio nel mondo dell’endurance come cavaliere, allenatore e allevatore, e storico punto di riferimento italiano per le attività che fanno capo al Dubai Equestrian Club e a Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum. 

 

 

Foto/Fonte: comunicato//ripr.riservata